Cartata di resche - UIFPW08

mercoledì 21 aprile 2021

De vulgari eloquentia

I numeri di Maggio non parlano
I numeri di Maggio non parlano costanti, primi tra pari e dispari
tra emozioni e amicizie forti.
tra fotografie e ricordi, progetti e cattedrali
tra vuoti a perdere e giovani notti, musiche e speranze, amori e dottori...
Son qui. Io, a colorare un cielo di sogni di profumi  
di mille buongiorno e  mille caffe' tante idee
di quel qualcosa semplice che mi parla di te
unica, bella come il sole,  senza valigie di cartone.
AVMpress 2021 © Riservato il diritto e utilizzo

4 commenti:

Sara Roggeri ha detto...

🙂

RECOMENZAR ha detto...

Hola guapo Me gusta como escribes
un abrazo siempre

Vera ha detto...

...Perché qualsiasi espressione artistica è sempre figlia di una mancanza.
La pienezza ha bisogno d'essere vissuta e di rado lascia spazio ad altro.

Ness1 ha detto...

Ho scritto prendi la mia mano e portami via con te..la tua valigia nel post mi ha fatto tornare in mente questo desiderio