Cartata di resche - UIFPW08

mercoledì 6 gennaio 2016

La fine dei secondi

Il futuro siamo noi
che dimentichiamo come eravamo..
eppure siamo qui spesso a ricordare
a cercare di plasmare il domani
che tarda ad arrivare
a trovare le parole per dimenticare
momenti bui da cancellare.
Fumo o sensazione d'essere liberi..
Fumo senza filtro.
AVMpress 2016 © Riservato ogni diritto e utilizzo

5 commenti:

Kylie ha detto...

SE si potessero facilmente dimenticare i momenti bui...

Un abbraccio e buon inizio di questo nuovo anno.

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Maurizio dici bene...il futuro siamo noi!!! Speriamo in un divenire pieno di luce brillante

My ha detto...

Bella poesia, ricca di riflessioni. Buon Anno Maurizio...

silvia de angelis ha detto...

Mordere la vita, in ogni istante, lasciando indietro i momenti cupi...
Buona festività e un abbraccio,Mau,silvia

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Mi piace l'affermazione che il futuro sia il poter dimenticare il passato. In fin dei conti il Tempo non esiste, siamo noi il tempo coi nostri cambiamenti. Là dove tutto è immobile il Tempo non esiste e si raggiunge l'immortalità.
È un principio della fisica moderna, dalla teoria della relatività in poi.