Cartata di resche - UIFPW08

sabato 15 novembre 2014

Natale d'inverno

So che non risponderai, so che non ci sarai.
Quando la pioggia lascia il segno sul viso,
le lacrime diventano stelle
e son proprio quelle che regalano poi un sorriso.
Non so se pioverà ancora,
non so se riuscirò a seguire la curva del fiume
fin li dove per mano avrò stretto i tuoi sogni,
so soltanto che avrò un angolo di felicità
tra un sole buio e una nuvola grigia
lontana un bacio
per crederci ancora.

5 commenti:

Marie Claire ha detto...

toccante.
complimenti, davvero.

Sara ha detto...

se continua questa pioggia, sarà un Natale triste.

silvia de angelis ha detto...

...un sogno lontano a cui appigliarsi, per donare ancora un filo di speranza a un'emozione profonda...ciao,Mau,silvia

Sciarada ha detto...

... Ed io piango d'emozione!

olgica valtorre ha detto...

Molto bella questa poesia!Buon fine settimana...