Cartata di resche - UIFPW08

lunedì 16 luglio 2018

Tutti i numeri diversi dal blu

Te lo volevo dire
Si come si dice qualcosa che ti tromba dentro
E aspetti la china per passare sopra i muri di cemento
Qualcosa di rabbia come i piedi pregni di sabbia
O il sole che non nascondi per ore
Te lo dico in un cassetto nato chissà  da dove
A risvegliare cuore ed emozione..
Metti l'orgoglio da parte perché continuerai
a gestire sogni e guai.
AVMpress 2018 © Riservato ogni diritto e utilizzo

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Maurizio, non ci si stanca mai, di leggere queste frasi mischiate, ma poetiche.
Ciao e buon inizio della settimana cin un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Toti Clemente ha detto...

Ermetico e compresso ....... come sempre!!!