Cartata di resche - UIFPW08

venerdì 4 ottobre 2013

Maestro di terra

Ogni mattina guardavo quell'oltre
che dalla mia finestra non vedevo..
quel non so che di mandorle amare..
funesti d'ombra quasi come buio tra le mani..
ogni mattina mancava quel raggio di luna..
distesa tra i sogni a riposare.

2 commenti:

silvia de angelis ha detto...

....nelle inquietudini, che s'affacciano sul nostro orizzonte, viviamo ombre che offuscano la nostra positività...silvia

foreverme ha detto...

a volte la realtà sfugge perchè si vuole andare oltre ...ma bisogna apprezzare questa nostra realtà ....se no s vive solo di sogni .....il che non è vivere