Cartata di resche - UIFPW08

venerdì 14 ottobre 2011

Primavere di mare

Ciò che vorrei dirti è scritto sulla mia pelle
che di silenzi conosce la tua  come seta
come pazzia che  non so negare ..mi mancherà
come me che non  so aspettare,
che non so descrivere
che non so cantare.
Primavere di mare
dove voglio annegare
c'è sempre qualcosa che d'infinito ha  sempre te.

1 commento:

Teca M. Jorge ha detto...

O silêncio em forma de verso...

Beijo carinhoso.