Cartata di resche - UIFPW08

venerdì 14 aprile 2017

Giura Giuda

Nelle tue mani le tue parole coperte da vaghi raggi di sole
dal sapore amaro che non fanno rumore come l'amore che non muore.
Ad una croce qualunque non aspetterò e farò di tutto senza esitare
ad ucciderti all'alba di un altro amore che passa  ad ore senza nessun rancore
senza soluzione , senza cambiare umore e se non ti dico niente non sono un perdente
Signore sono Giuda, sono io senza far rumore senza dolore.
AVMpress 2017 © Riservato ogni diritto e utilizzo

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Maurizio, oggi venerdì santo, tu rammenti la storia delle settimana santa!!!!
Ciao e buon venerdì santo con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Antonella S. ha detto...

Bello e un po' angosciante questo scritto, mi ha colpita molto.
Ti auguro una Pasqua serena.
Un abbraccio.
Antonella