Cartata di resche - UIFPW08

mercoledì 30 aprile 2014

Ph. Musica da camera


Forse no

Ho atteso una vita per raccontare
quanto di bellezze ne hai di stelle gli occhi
e ne coloro i sogni con l'arcobaleno.
Ho atteso una vita per fermare il tempo
ma il tempo fermerà anche me.
Se una vita non basta ne chiederò un'altra..forse mi basterà, forse no.

Ph. Diciottodiciassettediciassette


Vento sarò

Tornerò come Primavera a baciarti ancor
come sole che s'innamora, come un sogno che non si abbandona
come calore che ti abbraccia ora..
Cercami tra i miei baci quando è giovane la notte come il tuo sorriso sa fare
come quando sai arrivare e nulla sentire.

martedì 29 aprile 2014

Ph. Dentro c'è sempre di piu


Ansimo per te

Voglio morire di te
distese tra le mie mani tracolma del tuo vivere
quando ansimo per  te.

Ph. L'estro dellA follia


Il sorriso di Venere

Tra i fogli sparsi d'un paradiso di nuvole
veleggio d'asfalto ricordi d'antico profumo
misto di lacrime e pioggia che morte infausta oscura
mi tolse sorriso e arcobaleni

lunedì 28 aprile 2014

Ph. Sinistri sguardi


Numeri e curve

Non sono i numeri che generano attenzioni
ma le curve che prendo in considerazione.

domenica 27 aprile 2014

Ph. Bolle di sapone


Senso di marcia

Non lo so se sono forti le mie parole o è forte la pioggia che  sento cadere
ma di una cosa sono certo io non rimarrò a guardare solo primavere di stelle.
Se le sensazioni generano emozioni non chiudere gli occhi, sogna.

sabato 26 aprile 2014

Ph. Nascondi le stelle


Vago assente

Vago tra diete di nuvole e sogni di cielo blu
da passar la notte confondendomi tra le stelle
di questo tempo barocco coperto.
Vago tra le siepi di marmo e le parole curve
accese dal silenzio dove è facile premere un tasto e volare
dove divino non ha sapore di sangue
Vago assente

venerdì 25 aprile 2014

Ph. Il colore della notte


Storia di una nuvola


Generata da uno sfilacciamento di vento, figlia di una sua distrazione che già lui correva via, inseguendo o inseguito, senza voltarsi indietro, cosìcchè, lei, fu da subito orfana, incredula e vaneggiante, una rotondità stupita, troppo bianca per passare inosservata e sempre troppo centrale, troppo presente, troppo corporea.
Col passar del tempo eccola divenuta grassa, pesante, tumida, timidissima, come capita a chi non ha un vero passato ed un vero presente, eternamente sospesa e condannata all'attesa, come una suppellettile inutile di cui non si abbia davvero nessuna necessità.
Poi......poi è arrivato quel vento straniero che correva inseguito, o inseguendo e, lei, senza un vero motivo ha iniziato a correre con lui, ad aver piedi, ali, pinne o solo strisciare ma, sempre in movimento, finalmente propensa ad assecondare la sua propria natura.
 Marilena

Ph. If


Consorzio Parole Indipendenti

Forse possiamo cambiarLa fino all'aternità
forse derisi e smarriti tra le lacrime e il caffè
a carcar sussurri e parole.
E' inutile cercare le virgole  quando la notte non respira
qualche lunedi ha nomi di solitudine e sole.

giovedì 24 aprile 2014

Alterhours - Pelle


mercoledì 23 aprile 2014

Ph. Estasi


Vite a vite

La vita non è una vite che si avvita ma un fiore di campo dai colori semplici

Ph. Linee Parallele


Cumuli di nulla

Se era solo uno questione di sguardi, di polvere, di Apache,
abbondonavo alacri testi di guerra per dedicarmi all'agricoltura intensiva
forse era soffice come marmo tra cumuli di nulla
e correva tra le nuvole di sapienza in incanto
perche portava attenzioni sinistre piene di grande orgoglio  seminando sorrisi
da cantarne vanto..

martedì 22 aprile 2014

Ph. Distretti ristretti


Daughter - "Get Lucky"



Solo sopravvenienze passive

Perché continuo a desiderare il paradiso
quando so per certo che solo in inferno ci sono le belle donne..
Non è ciò che voglio.
Sono aquiloni che non volano.

lunedì 21 aprile 2014

Ph. Dieci


Cercare l’ispirazione è come ¼ di pollo

Nutro sentimenti di alta cucina
ma mangio un panino.
Maledetta fame di fotografia!

Ph. Profumeria per maschere


Closer to the Edge

Quando torni a sognare tra i piani alti del destino e le birre rosse
ricordati di santificare le feste perche non son sempre semafori che trovi tra i centesimi di Dio
hanno il rosso acceso di vergogna nè sono sirene dalla coda di pesce a gonna corta
a vendere storia a prezzi di ieri..
li troverai schierati e armati senza di me.
Tirati indietro.

domenica 20 aprile 2014

Ph. Volo radente


Apologia di resistenza

Mettimi da parte  dove da parte a parte non ho nè sogni ne arte
dove vuoi che inferno mieta frumento quando scrivo di cemento
e mostro lento particolari inerti senza tempo in cui rubo poesie al vento.

sabato 19 aprile 2014

Ph. Preconio - E luce fù


Punte di spilli

..vorrei pregare per gli ultimi..
quelli senza parola, senza Dio..
perche saranno i primi..
a morire.

Ph. Aria e acqua


Orchestra a quattro mani

Lasciami la notte come sai fare per sognare
cosi da ricordarmene senza vagare fuori dalle mie tasche
e non aspettar giorno per saltare sai solo dire fare e sparare!

Dall'ora sesta all'ora nona


Quando le tenebre si stesero lungo le parole

Gestirò il silenzio sconvolgendone la notte
e ammansirò tra braci di cenere e fumo tetro
infinita e impalpabile preghiera. dentro amorfe curve di riflessione.
Tutto passerà, io pure.

venerdì 18 aprile 2014

Ph. Cestas Nlisimo Matha


Ricordati di me quando sarai nella tua gloria

Avevan poco da brucar le pecore che ore aspettavan sorte
ed era lustro di poco tono e corto passo a facilitar respiro
e destino infausto.

Ph. Vino Agro


7 Aprile dell'anno 30 d.C. ore 10 antimeridiane

Il littore, leccava sempre la verga di legno corta rotonda
perche sapeva che avrebbe dato vita al cuoio e all'osso  dalla punta
con forza fino a quaranta, meno uno.
Erano solo sei passi, nel silenzio poi solo sibilii..
Tredici volte sicuro su ciascuna spalla
e tredici volte piu sicuro, deciso sui lombi frantumati a festa
da donar vergogna e umiliazione
ma gli ultimi erano solo dieci da usurpare la brezza al mattino..

Ph. L'ora sesta


Ho chiesto a loro..

Ho chiesto a loro, e sono rimasti in silenzio
Ho chiesto a Francesco che continua a sognare una casa di cartone
ma dorme ogni  notte alla stazione
ho chiesto a Graziella che non è figlia di nessuno
e continua a regalare sogni  e fiori a chi la ferma ad uno ad uno
Ho chiesto a Giovanni che tra la fame e l'incontinenza
ha fatto dodici natali a cantare e bestemmiare senza stancare
ho chiesto a loro e non mi hanno risposto
mi hanno guardato con rispetto e neppure una parola mi han detto.
Chiedilo a loro che se ne stanno sordi e muti senza parlare
anche quando in cuore hanno la voglia di volare.

Ph. Un giorno da comprare


Riflessioni di riflesso

A volte cambiare colore
o cambiare misura non fa parte di un mare in tempesta
a volte basta solo abbassare la testa.

giovedì 17 aprile 2014

Ph. Nika


Esoterismo d'acqua

Un canto lontano, di echi già vestii d'estate
e di carezze e sogni provai il volo.
Sorvolo con le mie ali cieli che non son altro che isole immaginarie
che di confini hanno segnato l'autunno che già muore.

mercoledì 16 aprile 2014

Ph. Intese

Tristeza..

O vento não pode mudar os sentimentos,
a razão para acreditar na vida,
nossa vida é sempre a esperança última,
mas também temos a oportunidade de pintar
nossa vento colorido com momentos brilhantes,
com cores brilhantes.
Deixa a tristeza, vai devolver o coração a bater,
até que o sol vai nascer amanhã de manhã.

Giusy Ferreri - Ti porto a cena con me


Ph. Linea d'estro



Vuoto a metà

E' forse quel bicchiere vuoto lasciato a metà distante dalla dignità
a mostrare indenne muscoli di cartone
privi d'emozione sul tavolo da cucina vuoto.
forse è quel vaso intinto di nuvole passeggere
che dimentico alla storia tra valli privi di memoria e fiori gialli
o forse plagio la vita d'un colore che nasconde arcobaleni.

martedì 15 aprile 2014

Ph. Opera prima


..il titolo poi, non ha molta importanza.

I momenti peggiori, quelli che non  regalano sorrisi,
sono quelli che lasciano oltre nuvole grigie e pazienza
un vuoto dentro, un vuoto privo di quel Dio che non abbandona
questi ricorderemo con un forte respiro e non andranno via
traditi dal tempo e dal ricordo, traditi dalle speranze e dai sogni
traditi dall'incertezza della storia,  dai vinti dai vincitori
dai pugni sui muri e le tegole rotte, traditi dai segreti e dalle parole morte.

Ph. Rimembranze


Impossibile dire no se ti mordi le labbra

..in mezzo a queste montagne faccio passare fra le mani i miei pensieri ad uno ad  uno, li accartoccio e li stiro come fogli di carta bianca, pronti ad accogliere l’inchiostro che verrà. I giorni vuoti sono importanti. Ci sono certi nodi che vanno tagliati, un po’ come il cordone ombelicale che ci lega al ventre materno, arriva un momento che va tagliato e quando smette di pulsare, è molto bello...E poi ci sono quei momenti in cui ti senti perfettamente inutile, quei momenti in cui vedi e senti un umano soffrire e non sei capace di fare assolutamente nulla. E hai mani e braccia legate. E ho braccia esili ma abbastanza forti da stringerti e farti sentire che non sei solo e posso carezzare il tuo viso anche con le mani legate e voglio leccare le tue lacrime e vedere quel bel viso sorridere. C’è che sei una meraviglia e non posso pensarti che stai male, c’è che mi sembra un miraggio vedere esseri umani come te. C’è che penso che quello che vedo è solo una minuscola parte di te e... quanti baci rimangono prima che sorga il sole..

lunedì 14 aprile 2014

Ph. Il sapore dei soldi è senza sale


Jan A. P. Kaczmarek - Unfaithful


Il bianco e il nero

Ci sono fotografie che ruberei alla storia
facendole mie mostrando l'altra parte di me che non c'è
nascosto tre le ombre, dove solo il vuoto è scelto a caso
e la luce ha ancora il coraggio di stupire..

Ps. Portami a ballare..IF2


Cantico dei puri

Mi è difficile confrontarmi con il vento contromano
ho specchi di colla reduci di ambite profezie di colori tenui
E' solo la legge dei numeri pari che incrociano amori e vuoti
non ho bisogno di denaro ne di odio ne vento nelle ore medie
sento solo a metà tra nuvole di pioggia e tra la sincerità
spighe di memoria divelte e porte chiuse lasciate là
vuote di verità.


domenica 13 aprile 2014

You


Ph. Fili di seta


Ascolta la prima vera che verrà

Comprerò un pianoforte a coda
si quello nero con le scritte in oro
quello dai tasti bianchi come le nuvole dove mi è facile sognare
si proprio quello
quello con le corde che non accordi e poi con il tempo te ne scordi
quello con i tasti neri che pigi quando non ne puoi far a meno
quei tasti che lasceresti distanti e invece li hai sempre li davanti..
Comprerò un pianoforte a coda
uno a poco prezzo con i pedali senza ali..quello comprerò
da sentirti prima vera che verrà.

Ph. Segreti


sabato 12 aprile 2014

Tutti abbiamo un blues da piangere

Fregiami d'un sorriso
Dio non è morto.

Ph. Last Light


Solo asole sole

Sii paziente quando la pazienza non dirada significati attimi di nervosismo
dalle mani piene non scivolano rose ne violini,
sono solo sorrisi che ineriscono un cielo pieno di stelle.

venerdì 11 aprile 2014

Ph. Volare


Il sette del diciassette alle sette

La storia la leggi aspettando il tempo che ti vede passare
tra le mani sudate e le ore distratte e le speranze d'amare.
La storia la scrivi tra le righe d'un giorno dipinto solo a metà
lungo battiti fermi dalla ragione che non va
dei momenti a parte dai kilometri odiati, giocati, affamati.
La storia non ha età nè venerdi.

giovedì 10 aprile 2014

Ph. If


Faccio da sola

A volte la neve la trovi ovunque cosi in una notte
distesa tra i silenzi lungo passioni inconfessabili.
La trovi tra i rovi accesi,  tra i tetti rossi, tre le righe dei desideri
li dove vento non riposa, dove veste da sposa e sogna
alchimie celesti avvolte tra le nuvole affilate di saggezza perché.
più si invecchia più si ama la follia.

AVMpress - UIFPW08


Vuoti d'aria

E' inutile dir che la tua assenza si sentirà
ma è pur vero che tornerai, cosi bella come il sole
che sole si nasconderà..un'altra volta ancora.

mercoledì 9 aprile 2014

Ph. Miracle


Confessioni pericolose

E' certo il sapore del sale
quel sale che non scende mai
quel sale che ti procura sempre troppi guai
si è il sapore del sale contenuto
solo per adulti ad un passo da me.
Ma che sale è?


martedì 8 aprile 2014

Ph. L'orologio rosso


Incauti regolamenti sinistri

Pensavo di vivere una favola
mi son trovato in mezzo ad un sogno
privo d'estro e fantasia da svanir via.

Ph. Live


Attenzione nessuno si senta escluso

Se credi sia facile coniugare il verbo amare
trovati tra le nuvole in un giorno di meta a volare
cosi quando gli occhi aprirai capirai  che sognare
è davvero cio che cerchiano cio che desideriamo cio che vogliamo
cio che non sappiamo aspettare.
L'amore è come il mare

lunedì 7 aprile 2014

Ph. L'altra faccia


C'è tempo - Ivano Fossati

Copiami di stelle

Quando imparerò a collezionare attimi di te
cercherò di farlo con le stesse emozioni delle mie impressioni
non battendo l'anima sulla tastiera ma vibrando di silenzi.

 

Ph Fogli sparsi


Lascia socchiusa la porta..

Ci sono arcobaleni privi di colore che nascono con un sorriso,
con uno sguardo con un alito di vento, con un si.
Ci sono momenti di gioia di noia di piogga d'apatia follia
d'amore immaginato sognato silente ..assente
lascia socchiusa la porta, luce arriverà.

domenica 6 aprile 2014

Ph. Raggio di sole


Ci sono medaglie che non sono d'oro

Chiunque riesca a soffrire ha poco da mentire
mascherando vergogna e farina. 
Quando tutto va a finire non ci sono medaglie ne perdenti
indossami d'eterno respiro e stringimi forte tra i denti.

Ph. Tres Pas


Caparezza - Non siete Stato voi


Salva ti ferro e sangue

Rivoltai le spalle al destino e cambiai vestito
nascondendo accenni  di debolezza e mostrando  forza e saggezza
non ero  targato di nero tra le onde della notte a spaziar tra ferro e sangue
tra foto e vergogna .
Vogue ritratto di donna...
NON SONO STATO io!!!

sabato 5 aprile 2014

Ph. Slave


Tempo rubato

Stavolta mi ricredo, sono un pazzo.
Opere d'arte stravaganti, foto virtu e santi
come poi la rabbia ti da alla testa
come il caffè che conosco quando entra nelle vene come te e zucchero.
Non riscalderò i miei miti al freddo delle bestemmie
scriverò di Dio come feci tra gli ultimi dalle mani bagnate e le facce assolate
avvilite e mortificate.

venerdì 4 aprile 2014

Ph. L'altra verità


Senzaseesenzama

Ami di me questo modo di amare senza nulla a pretendere
senza neppure chiedere.
Non cercatemi tra le rime
non ci sarò.

giovedì 3 aprile 2014

Ph. Il tempo che passa


Fino spagnolo

Erano gomitoli di lana arancione che stupivano passati di fino spagnolo nascosti tra negativi di tempo scoloriti dal pianto.
Erano aghi di pino color verde sapienza perse a destar sospetto
con tonalità calde di scirocco siciliano da ardere come passione.
Erano note di sandalo senza lacci  da emozioni forti quasi vere, andate
forse era quel sorriso,  quel modo di fare sincero
quel tocco di classe che lasciava tramonti senza fiato piene di azoto.

Ph. Work


Il profumo del caffè

Non riesco a privarmi della semplicità delle emozioni
quando violini regalano sorriso  nascosto tra le persiane
come raggi di sole, come attimi di tempo sospeso a sognare.

mercoledì 2 aprile 2014

Ph. Mai dire mai



I giorni della merla

Erano i tempi  in cui alla guerra non si andava
a scuola non si giocava
a ballare si fumava e si sballava.
Erano tempi in cui  nessuno voleva perdere
tutti volevamo vincere e qualcuno gridava
erano tempi in cui pregare era difficile
e sognare impossibile:
erano i tempi del caffè del volo e del thè
degli aerei che andavano lontano dal profumo  d'oriente
e tanti desideri per la mente..

martedì 1 aprile 2014

Ph. Dieci


Istanti nascosti nell'infinito

Dimora a festa parole a suono cupo con il sapore del dolore
quello che penetra senza far rumore quello destro vile  è invincibile
quello che pur lontano ti raggiunge sempre tra le intemperie e le ferie..

"voglio morire di te estesa tra le mani accoglienti, forti, gementi.. morenti "
Il sorriso di Venere