Cartata di resche - UIFPW08

mercoledì 31 dicembre 2014

Uno.. come nessuno.

Non ho ali per sognare silenzi da dimenticare..
passo nell'ombra che nebbia mi appare e non so volare.
Potevo guardarti seduto in disparte tra le ore buie della notte
e sognarti ad arte,
non potevo mentire al cuore che batteva,
che menzogna uccise,
primavere di silenzi funesti che vigliacca mano toccò,
dove su nessuna ragione morire non so.

3 commenti:

silvia de angelis ha detto...

.....innamorarsi è sempre emozionante....buon 2015,Mau,silvia

Cristina S ha detto...

Bellissima poesia, intensa e delicata!

Buon 2015, Maurizio!
Cristina

Pia ha detto...

Sei unico...nel tuo essere.
Ciao Maurizio.