Cartata di resche - UIFPW08

domenica 30 novembre 2008

Ph. Momenti di solitudine


A piedi nudi

A piedi nudi.. con lo sguardo assente..

in croce...con la tua vita..

come puoi continuare a voltare le spalle...

Descalço .. com os olhos ausentes na cruz ... com a sua vida .. como pode continuar a virar as costas ...

Ph. Credimi...


Anger with love

Quando il fumo dei tuoi occhi non rivedrò ancora
non basterà richiamarti cento volte per la stanza deserta
per riaverti ancora una volta...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Quando a fumaça de seus olhos ainda não
novamente não apenas uma chamada de uma centena de vezes a sala vazia para pedir-lo novamente ...

“Quer ser meu namorado?”

Perchè te ne stai chiuso al buio?
perche' non fai entrare un po' di sole?
perchè non ti dai un altra possibilità?
"Me ne resto calmo al buio perchè solo cosi
nessuno mi potrà mai ferire...
perchè il sole scalderebbe cio' che
potrebbe essere illusione....
ne ho date di possibilità e mi sono
trovato sempre a pezzi...nessuno
ha saputo rimetterli a posto..."
Allora posso raccontarti una storia?
c'era una volta , e vissero felici... ecco..
"ma che storia è? inizia e finsce cosi?"
No tra il c'era una volta a vissero felici
c'e sempre sofferenza e solo lì vi è data
una possibilità ancora...hai capito?
"allora è cosi io ho sofferto ma se
non mi do' un altra possibilità
non arrivero' a conoscere un altra felicità?"
bravo ora ci sei arrivato..quindi apriti sorridi e fa' entrare
il sole perche' solo cosi tu cuore puoi rinascere...
non importa chi ti dara' amore o meno
importa che tu cuore rinasca e dia l'amore
e tanto ne darai tanto ne riceverai e solo cosi
rinascerai...AMANDO AMANDOTI ....
e c'era una volta che dopo tanta soffernza
il cuore tornò ad amare ancora..e visse felice e contento
con il suo amore....

La vita è anche questo

Qualcuno si stupirà,
qualche altro se ne fregherà
infondo la vita è anche questo...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Alguém vai surpreender,
em outro lugar, se fregherà
infuses vida é muito ...

Ph. Ciò che resta dopo il caffè


Ph. La stanza del vescovo


Mi manca il suo sorriso

Mi manca il suo sorriso,
so che ho sbagliato,
mi manca il tuo sorriso
e non morirò ancora una volta
mi manca il tuo sorriso
e non ne posso fare a meno
non basteranno 100 orgogli,
non basteranno 1000 caffè,
mi manca il tuo sorriso e te lo dico
non so come nascondermi ancora
non so come trovarti
il buio non mi consola
e continuo a cercarti
mi manca il tuo sorriso
e invano lo cerco tra fotografie distratte tra i miei dubbi e qualche perché
questo tempo non s'innamora
posso ancora pregare,
posso ancora sperare,
Luna non mi abbandonare
già sono matto da legare,
non mi concederà una nuova udienza,
non ho più tempo di sperare
le promesse, le tue parole
e se piango non è l'emozione
volevo accarezzarti,
volevo toccarti,
volevo baciarti..
volevo volare e ti trovo distante
uccidimi e fai in fretta
se puoi adesso con tutta la tua forza
poi dimenticami, cancellami, distruggimi, amami se qualcosa ti rimane...ho perso il mio tempo..
io senza di te
sono già morto.
^^^^^^^^^^^
Tenho saudades do seu sorriso, Sei que está errado, Me falta o teu sorriso e não morrer uma só vez Me falta o teu sorriso e eles não podem passar sem 100 não chega orgulho, 1000 não será suficiente café, Me falta o teu sorriso e nós vamos dizer Não sei ainda como ocultar Não sei como encontrá-lo o escuro eu consoled e continuar a procurar você Me falta o teu sorriso e os vãos entre as pesquisas de minha duvida distraída fotografias e porque alguns Desta vez não s'innamora Ainda posso rezar, Ainda posso esperar, Luna não deixa-me já são loucos por Binder Vou conceder uma nova audiência, Tenho mais tempo para esperar promessas, suas palavras e se não está chorando a emoção Eu acariciou, Eu queria tocar, Eu queria baciarti .. Eu queria voar para longe e você encontrará uccidimi e trabalhar depressa se você pode, agora, com toda sua força Então dimenticami, unsubscribe, distruggimi, Amami se algo de esquerda ... eu perdi o meu tempo .. Estou sem ti já estão mortos.

Ph. Appunti di lavoro


Tic Tac Tic Tac

tic tac tic tac...
dice l'orologio,

non ho voglia di ascoltare..
voglio solo lasciarlo andare
continuando così la mia follia che sempre mi porta via..

tic tac tic tac...
dice l'orologio,

suona mezzanotte..
non sento il suo tic tac tic tac..
sento solo Te..qui..vicino a me,
sento le Tue mani..
le tue labbra..
il tuo odore..
sento in cuor mio che non sei solo mio.

tic tac tic tac..
dice l'orologio,

il tempo passa,
la mano trema,
l'odore cambia..
il mio rossetto non lascia più traccia..

tic tac tic tac..
dice l'orologio.

venerdì 28 novembre 2008

L'orgoglio del rispetto

luogo la linea del reggiseno
si fermano l tue mani
i movimenti lo nascondono
ma si toglie piano piano
si trovano sicuri perduti tra le mutandine
ma esitano, aspettano emozioni forti
poi seguono le gambe sincere
tra un filo di vergogna e la destrezza latina
ma si fermano per fare prima.
il peccato s'è addormentato
il sublime senso dell'onda la trova pronta
ma la saggezza l'inginocchia a non pregare
e piano piano lasciarsi andare.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
coloque a linha de sutiã l parar as mãos dissimular os movimentos mas ele tira devagar são seguros perdido entre a calcinha mas hesitante, esperando fortes emoções Agora salve o orgulho de respeito em seguida, siga as pernas sincero entre uma mão-cheia de vergonha e destreza latim mas antes de parar de fazer. sin esteve adormecido o sublime sentimento dell'onda encontra pronto mas a sabedoria não se ajoelhar para rezar e aos poucos vamos la.

Ph. Aspetti di strada


giovedì 27 novembre 2008

La faccia della violenza

la violenza non ha mai la stessa faccia,
l'uomo ne ha solo una.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
A violência nunca tenha a mesma cara,
o homem só tem uma.

Ph. Stravaganze siciliane


Pensando e sognando Alice

i poteri della mente sono imperfetti rispetto alla ragione
ma nonostante cio continuiamo a girarci intorno.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
os poderes da mente são imperfeitas, em comparação com razão
mas apesar de isso vamos continuar a virar.

Ph. Ombra d'ambra


Quando manca di sale

semmai decidessi di rincorrere l'orizzonte dei miei pensieri correrò
semmai guarderò i tuoi occhi semplicemente belli, mi fermerò,
non volerò semmai distrattamente continuo a morire
non farò finta,
mi manchi,
ma non posso farne a meno ti bacerò
e...dolcemente lo farò....
^^^^^^^^^^^^^^^
em vez de escolher perseguir o horizonte do meu pensamento correr se alguma coisa, basta olhar os seus olhos lindos, eu parar, nada se eles não querem casualmente continuou a morrer Não vou fingir, saudades, mas não posso fazê-lo sem bacerò e. .. vou suavemente

Ph. La voce del padrone


Ph. Lux domini


In silenzio scompaio

Se di pazzia cercherei l'alba
non troverei il tuo sorriso.
Se al tuo sguardo non merito riscontro
in silenzio scompaio.
Non nascondermi la vergogna
perchè sincera e forte ti ho lasciata.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Se gostaria de experimentar o amanhecer loucura não encontrar o seu sorriso. Se os seus olhos não se reflectem na silenciosamente desaparecer. Não escondem a vergonha sincera e forte, porque você tem à esquerda

Ph. La rivincita sulla morte


Ph. E luce sia nel buio della notte


L'infinito tuo sorriso dentro il mare dei miei sogni

resterò accanto a te tra le onde del mare,
guarderò lontano vederti sognare
ed io non finirò mai di bruciare...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
permanecer ao seu lado nas ondas,
estar atento a ver-te sonho
e eu nunca vai terminar queimando ...

mercoledì 26 novembre 2008

Hanno ammazzato Kurt, KURT E' VIVO|

Stiamo calmi. Ogni battaglia persa E' una battaglia vinta.
siano tutti contro tutto e tra di noi siamo contro. Non è questo che può fermarci...
Qualcuno ha tolto la luce...
continuiamo nel buio della notte, sempre in prima linea..
guardiamoci in faccia: abbiamo le palle o con Noi o contro di Noi..
ancora qui siamo? cosa aspettiamo...
diano voce al silenzio.
Sorella LUNA non ti scoraggiare..sai su chi contare..non ti frenare..ricominciamo..
continuiamo a lottare. uno, nessuno,centomila Kurt Gobain

E'stato chiuso un Blog.. se ne fa un'altro
non ci spaventa nessuno.
Chi non ha paura di morire.. muore una volta sola:
Noi siamo FUORI il sistema
non siamo il sistema
o con Noi o contro di Noi
nessuno potrà fermarci.. noi continuiamo ad urlare
continuiamo a lottare
condannateci tutti, picchetteremo a muso duro
continuerete, ricominceremo..
"Le stanze del peccato" deve restare
Sorella LUNA non ti fermare.

Ph. Chiedimi se sono felice

O amor se basta!

Ines
O amor cabe em qualquer nome, qualquer pele, qualquer olhar.
O amor se basta!

(L'amore si inserisce in un nome qualsiasi, qualsiasi pelle, ogni sguardo. L'amore è abbastanza! )


Morris
Se esse nome em sua cara reunião
Se você perdeu o amor abraçar o horizonte
Eu quero morrer, mas para conhecer o seu sorriso.
amor nunca é suficiente.

(Se in quel nome incontro il tuo volto, se d'amore perduto ti abbraccio all'orizzonte, desidero morire pur di conoscere il tuo sorriso.
l'amore non è mai abbastanza.)

Maria Maddalena

Em desespero ela fechou os olhos para não ver sua imagem refletida no espelho.
As lágrimas que escorriam pela face pálida podiam ser confundidas com as gotas de chuva que caiam fora do carro, vistas do retrovisor lateral.
A saliva, confundida com o momento do choro se tornou espessa e amarga, sensação que traduzia uma só palavra: arrependimento..

Sabrina Sanfelice
http://goodnightcaptain.blogspot.com/
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Nella disperazione ha chiuso gli occhi per non vedere il tuo riflesso nello specchio.
Le lacrime che scorrono dal viso pallido potrebbe essere confuse con le gocce di pioggia caduta fuori dalla macchina, visto lato dello specchio.
La saliva, confuso con il tempo di piangere è diventata densa e amara, sensazione che riflette una sola parola: il pentimento.

Se non sopporti...

la tua incostanza
le domande distratte
stefi con la y
i numeri di prenotazione
gli specchi
la sufficienza
chi non ascolta
andare in bici con l'ombrello
diventare rossa (...sempre!)
tagliare la cipolla
le scarpe eleganti
scrivere sms
chi li chiama negri e terroni e areo e ou
la macchina
chi parla a voce alta
gli amaretti, il fegato e il finocchio
le formalità
aspettare
chi mi dà del Lei
gli appuntamenti ...

io te lo chiederò con un sorriso...

Ph. The wall


martedì 25 novembre 2008

La strega di Valenza

T'aspettavo e ti aspetto
ma tu non passi mai dallo stesso tetto
spero d'esser forte per resistere all'entusiasmo
di risvegliarmi con te accanto
i tuoi occhi sono sinceri
il tuo corpo non ha pareri
sfuggi dì un solo istante
tra i chiari e scuri della mia vita
con in mano una rosa
ed un anello tra le dita.
^^^^^^^^^^^^^^^^
Esperamos e ainda assim você olha mas você não nunca jogue o mesmo tecto Espero que ser fortes para resistir ao entusiasmo despertar junto com você os seus olhos são sinceras O seu organismo não tem Opiniões sair de um momento único entre claro e escuro da minha vida com uma rosa na mão e um elo entre os dedos.

Ph. Geometria d'autore


PH. Crederai in Dio


Opera Omnia

Si va in scena.
I finti orgasmi di tanto in tanto, le pazze donne ignude corrono la platea sì accende.
Far finta è il primo passo per raggiungere l'applauso quando questo viene richiesto.
Finta che io sia eccitato con il mio teatro,
e terminare l'incontro tra un gemito al cospetto sono dunque costretto.
Sesso e teatro sono senza dubbio legati.
Fingere il piacere è quello di divertirsi, soprattutto per le persone è ispirato.
Godetevi gli allori di convinzione, insieme con il godimento del pubblico
voglio credere che sì, delle vesti cadenti,
nel suo punto di ebollizione poi segua la successiva esplosione.
Ho già inghiottito amaro senza conoscere l'inferno
e ho visto gli uomini e le donne godere senza rendersene conto,
la convinzione è più importante per convincere se stessi e gli altri che vi è il piacere,
mentre le cose sono del tutto finte, tutto è sbagliato e non vi è dramma o realtà che dimostri la verità.

Ph. Così com'è (cio che non fotografa nessuno)


Ph. La fresca ebbrezza della natura


Ph. Ritagli di pietra


La stella più bella

avvolte non ce ne accorgiamo,
avvolte ce ne dimentichiamo
avvolte facciamo anche finta
ma ciò che si ha in cuore...con ha confini di bellezza.
solo per una stella la più bella...
Anonimo (tardo 2008)
^^^^^^^^^^^^^^^
sometimes do not notice, sometimes we forget sometimes we even pretend but what is in the heart ... with boundaries of beauty. Only a star for the best ... Anonymous (late 2008)

Uno nessuno e centomila

Ascolterò ancora il tuo silenzio
o griderai di dolore per aver perso la noia?
Come saresti senza peccato se continua a giocarci intorno.
Cosa sei disposta a perdere ancora una volta?
Provaci e non farti toccare...
scopri la maschera , scopri il tuo corpo tra i desideri..
vuoi continuare a giocare....
non ti fermare..
o la tua pazzia sta curiosando tra la mia...
cercami sono uno,nessuno e centomila...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Listen yet your silence or cries of grief for losing boredom? As you would be without sin if he continues to play around. What are you willing to lose again? Try it and not let you touch ... discover the mask, discovered the body between your desires .. you want to play .... you do not stop .. or your madness is curious my ... cercami are a nobody and one hundred thousand ...

Ph. Passaggio per due


lunedì 24 novembre 2008

La ragione del tradimento

chi tradisce non muore mai.
chi non tradisce muore una volta sola.
prova a sfidarti!
Non mi troverai a darti ragione ancora una volta...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
who betrays never die. who betrays not only dies once. try to defy! I find no reason to give you one more time ...

Ph. La ragione della forza


Ciò che son venuto a donarti

quando leggera scenderà questa neve sul mio corpo..
mi vedrai disteso a guardare il cielo annebbiato dai tuoi capelli turchini,
dal tuo viso vivace, dal tuo sguardo sincero..
Quando leggera si scioglierà, piano piano non ti vedrò più.
che il mio sole t'illumini di felicità ciò che son venuto a donarti.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
When this light snow will fall on my body .. I will spread out watching the sky from fogging your hair Turchini, from your lively face, your eyes sincere .. When light is dissolved, slowly you do not see anymore. that my sun will illuminate what happiness son came to give you.

Ph. Scatti d'artista


Ph. Litania d'inverno


Ph. Semmai morirò

Ph. Portami a ballare...

I baci di Principessa

.... amo alzarmi presto perché è l'unico momento della giornata che è tutto per me, mi piace camminare scalza sui tappeti con la tazzina di caffè fumante con un pigiama dieci taglie in più, mangiare qualche dolcetto, guardarmi allo specchio per trovare qualche difetto, la mia pausa termina e mi preparo per la giornata dove la poesia la chiudo in un cassetto con i sogni per il giorno dopo..
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
.... I like to get up early because it's the only time of day that's it for me, I like to walk on carpets without shoes with the steaming cup of coffee with a ten pajamas in several sizes, eat something sweet, look in the mirror to find a quality defect, the My break ends and I prepare for the day where I close the poem in a drawer with dreams for the next day ..

domenica 23 novembre 2008

Portati mia

se decidi di fuggire dalla monotonia
non andare oltre..incontra la mia pazzia..
e se le mie mani, i miei sguardi, i miei baci poi non ti serviranno d'aiuto,
non guardarti indietro, neppure per un saluto...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
if you decide to escape from the monotony not beyond .. meets my madness .. and if my hands, my eyes, my kisses then you do not need help, do not look back, even for a greeting ...

Ph. You tube Love


Tre secondi d'amore

tre secondi per vederti
due secondi per salutarti
un secondo per baciarti
Maurizio
^^^^^^^^^^^^^^^^^
three seconds to see you..
two seconds to greet...
a second to kiss you
Morris

Ph.La quiete dopo la mia testa


Ph. Qualcosa di te


Tutta colpa del raffreddore

mmmmmm
uuuuuu
aaaaaaa
si si si
mmmmmmm
nononono
mmmmm
siiiiiiiiiiiiiiiiiiii
sssssiiiii
hhhhaaaa è stato stupendo, meraviglioso...
ma cosa hai preso un viagra?
no
un moment.

Ipersensibilita e diversivi

continuo ad ascoltare la mia sensibilità al dolore..
non è semplice come bere un bicchiere di birra
dopo aver giurato che il precedente era sempre l'ultimo bicchiere
non sono ipersensibile, conosco i segnali d'allarme
per questo aspetto conseguenze tragiche.
l'imperfezione della linea tra mente e corpo
l'intensificazione nervosa incentiva la sofferenza
invola per solitudine
necessito di diversivi per non pensarci...
continuo a far volare gli aquiloni di carta se non piove...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
I continue to listen to my sensitivity to pain .. is not as simple as drinking a glass of beer Having sworn that the former was always the last glass are not hypersensitive, I know the warning signs for this tragic consequences. the imperfection of the line between mind and body intensification stimulates the nervous suffering fledging for solitude Need to diversions for not thinking ... continuing to fly the kites of paper if it does not rain ...

Ph. L'insostenibile dolore in quattro semplici parole


foto Bp

Il dolore

Al di là dei ricettori, delle terminazione nervose
al di là dei messaggi trasmessi al cervello dagli occhi
dalle mani, il dolore c'è.
L'allarme che percepisco, come la spia dell'gasolio che ritrovo perennemente accesa in macchina
non si limita ad una localizzazione
con l'indice della mano in un punto specifico ..qua o là
non si limita fisicamente
si materializza spicofisicamente
in quattro semplici parole
ho voglia di te.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Beyond the receptors, termination of nerve beyond the messages transmitted to the brain from the eyes from the hands, the pain is there. The alarm perceive that as the spy dell'gasolio that meeting ever turned in machine is not confined to one location with the index of the hand in a specific point here or there .. not merely physically materializes spicofisicamente in four simple words I want you.

sabato 22 novembre 2008

venerdì 21 novembre 2008

Il vento per mare

Se riuscissi a fermare questo mare impetuoso forse
potrei rubarti uno sguardo...
ma il mare non si ferma e continuo a sognarti..
Se riuscissi a fermare questo vento tenebroso
starei li a baciarti..
ma anche il vento non si ferma e continuo a sognarti.
Quando non sognerò più, aspetterò che il vento per mare mi porti da te.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
If you were to stop this sea impetuous perhaps I could steal a glance ... but the sea does not stop and continued to dream .. If you were to stop this dark wind I would kiss them to you .. but the wind does not stop and continued to dream. When I dont drimm you more you wait the wind to the sea ports me to you.

Ph. Soltanto baci...


foto Mp

Ph. Ricordi vaghi di te


Ph.Miss.tero...


L'utilizzo di fotografie su internet (per chi non sa leggere)

La legge disciplinante il diritto d’autore, la numero 633/41, regolamenta tale diritto relativo alle immagini ed in particolare alle fotografie.Infatti, sono protette da suddetta legge tutte le opere dell’ingegno di carattere creativo incluse le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a quello della fotografia.Ai fini dell’applicazione normativa, il legislatore considera fotografie le immagini di persone o di aspetti, elementi o fatti della vita naturale sociale, ottenute con il processo fotografico o con processo analogo, comprese le riproduzioni di opere dell’arte figurativa ed i fotogrammi delle pellicole cinematografiche.Nell’espressione “fotografie”, non possono ritenersi incluse le fotografie di documenti, scritti, carte di affari, oggetti materiali, disegni tecnici e prodotti simili.In merito a quest’ultimo aspetto, si è pronunciata nel 2000 la Suprema Corte di Cassazione, stabilendo nella sentenza n. 8425, che una fotografia per assurgere al ruolo di opera fotografica deve presentare valore artistico nonché connotati di creatività escludendosi dunque tutela per le fotografie aventi esclusivamente mera finalità riproduttiva (godono invece di tutela le fotografie che riproducono un oggetto materiale).La questione nel merito vedeva parti in giudizio una società di commercializzazione di prodotti per forniture ospedaliere, ed un fotografo. La prima aveva commissionato a quest’ultimo la realizzazione di un catalogo raffigurante i propri prodotti. Il fotografo aveva successivamente rivendicato il proprio diritto d’autore sulle fotografie, diritto negatogli dalla società in base al fatto che era stata la stessa a fornirgli i prodotti poi fotografati.La Suprema Corte, bensì, riconosceva il diritto d’autore al fotografo, in quanto le fotografie realizzate dal fotografo, non potevano essere assimilate a fotografie aventi mera finalità riproduttivo-documentale, in quanto ancorché non creative avevano comunque finalità di promozione commerciale e non meramente commerciale, comportando un impiego di creatività, pur se marginale, da parte del fotografo.La distinzione, operata in sede legislativa, è dettata dall’attribuzione all’ingegno che il fotografo può impiegare nella realizzazione di una fotografia ad alto contenuto espressivo, rispetto ad una mera riproduzione senza alcun elemento di iniziativa dell’autore come appunto una riproduzione documentale.La legge riconosce al fotografo il diritto esclusivo di riproduzione, diffusione e spaccio della fotografia salvo per i ritratti. In tale ipotesi la legge prevede una prevalenza del diritto all’immagine di colui che viene ritratto, il quale conserva ogni diritto sulla propria immagine (anche in tal caso vige una eccezione, in quanto non occorre il consenso del diretto interessato qualora si tratti di casi in cui la riproduzione dell’immagine sia giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico coperto, o da necessità di giustizia, o di polizia, o di scopi scientifici didattici o culturali o qualora la riproduzione sia collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltesi in pubblico).Ed ancora: il diritto esclusivo dell’autore sulla fotografia, ha durata ventennale dalla produzione della stessa.È da prendersi in analisi anche una ipotesi ricorrente, ovvero la realizzazione di una fotografia su commissione. In tal caso, essendo la stessa il risultato di un adempimento contrattuale, il diritto esclusivo spetta al datore di lavoro.La sentenza di cui abbiamo in precedenza trattato, si pronuncia anche in merito a questo aspetto legislativo.Essa, infatti, stabilisce che alle fotografie effettuate nel corso ed in adempimento di un contratto di lavoro subordinato, il diritto esclusivo su di esse entro i limiti dell’oggetto e delle finalità del contratto, compete al datore di lavoro, mentre nell’ipotesi di contratto di lavoro autonomo, tale diritto compete al committente solo quando le cose fotografate siano in suo possesso, non rilevando al fine del riconoscimento del diritto del committente, che tali cose ancorché non in suo possesso, non siano neppure in possesso del fotografo, bensì di un terzo (nel merito, le fotografie erano state fornite al fotografo direttamente dalle case produttrice dei prodotti).Un dato normativo essenziale, cui indubbiamente occorre tener conto, è il passaggio di ogni diritto connesso alla fotografia qualora l’autore ceda i negativi o altro analogo mezzo di riproduzione della foto stessa.Affinché una fotografia possa trovare una tutela assoluta, ovvero ogni diritto sia riconducibile al suo creatore, occorre che gli esemplari della stessa riportino sempre: il nome del fotografo o nel caso di fotografo che operi su commissione, il nome della ditta o del committente; la data dell’anno di produzione della fotografia; se trattasi di fotografia di un’opera, il nome dell’autore dell’opera.Qualora venga meno una di questa indicazioni, è concessa la riproduzione della foto senza alcun obbligo di corresponsione di alcunché all’autore. Tale fotografia è libera da qualsiasi incombenza del terzo.Veniamo alle ipotesi di violazione del diritto dell’autore della fotografia, per riproduzione non autorizzata e dunque abusiva.La tutela potrà scindere in difesa civile e difesa penale.Da un punto di vista civilistico, colui che si ritenga leso nell’esercizio del diritto di utilizzazione economica, può agire giudizialmente sia affinché sia rimosso o distrutto lo stato di fatto da cui risulta la realizzazione (pensiamo ad un sito cui può essere imposto di rimuovere certe immagini) nonché al fine di ottenere il risarcimento del danno. Una particolarità è che tale diritto non è esercitatile dall’autore nell’ultimo anno della durata del diritto (tanto per intendersi il diciannovesimo anno a partire dalla realizzazione della foto).Un’altra azione giudiziale molto importante, è quella inibitoria, ovvero una azione con la quale si richiede la cessazione di un comportamento lesivo del proprio diritto, e rappresenta uno strumento di tutela preventiva.Da punto di vista penalistico, invece, il diritto d’autore è tutelato mediante sanzione che può comportare il pagamento di una somma fino a poco più di 2000 €. Le condotte punibili sono: riproduzione, diffusione, vendita, messa in vendita senza consenso dell’autore.È prevista la pena della reclusione sino ad un anno ed una multa sino a 500 € circa, se tali condotte sono compiute sopra un’opera non destinata alla pubblicità ovvero con usurpazione della paternità dell’opera, o anche qualora sia compiuta deformazione, mutilazione o altra modifica dell’opera se ne risulti offesa all’onere o alla reputazione dell’autore.Spesso in internet è facile incorrere in errori connessi all’illecito utilizzo di immagini, specialmente in merito alle fotografie. Quindi bisogna tenere conto di cosa sia sta utilizzando per il proprio sito, verificandone la provenienza affinché soprattutto, non si debba poi affrontare un obbligo al risarcimento del danno.
La legge disciplinante il diritto d’autore, la numero 633/41, regolamenta tale diritto relativo alle immagini ed in particolare alle fotografie.Infatti, sono protette da suddetta legge tutte le opere dell’ingegno di carattere creativo incluse le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a quello della fotografia.Ai fini dell’applicazione normativa, il legislatore considera fotografie le immagini di persone o di aspetti, elementi o fatti della vita naturale sociale, ottenute con il processo fotografico o con processo analogo, comprese le riproduzioni di opere dell’arte figurativa ed i fotogrammi delle pellicole cinematografiche.Nell’espressione “fotografie”, non possono ritenersi incluse le fotografie di documenti, scritti, carte di affari, oggetti materiali, disegni tecnici e prodotti simili.In merito a quest’ultimo aspetto, si è pronunciata nel 2000 la Suprema Corte di Cassazione, stabilendo nella sentenza n. 8425, che una fotografia per assurgere al ruolo di opera fotografica deve presentare valore artistico nonché connotati di creatività escludendosi dunque tutela per le fotografie aventi esclusivamente mera finalità riproduttiva (godono invece di tutela le fotografie che riproducono un oggetto materiale).La questione nel merito vedeva parti in giudizio una società di commercializzazione di prodotti per forniture ospedaliere, ed un fotografo. La prima aveva commissionato a quest’ultimo la realizzazione di un catalogo raffigurante i propri prodotti. Il fotografo aveva successivamente rivendicato il proprio diritto d’autore sulle fotografie, diritto negatogli dalla società in base al fatto che era stata la stessa a fornirgli i prodotti poi fotografati.La Suprema Corte, bensì, riconosceva il diritto d’autore al fotografo, in quanto le fotografie realizzate dal fotografo, non potevano essere assimilate a fotografie aventi mera finalità riproduttivo-documentale, in quanto ancorché non creative avevano comunque finalità di promozione commerciale e non meramente commerciale, comportando un impiego di creatività, pur se marginale, da parte del fotografo.La distinzione, operata in sede legislativa, è dettata dall’attribuzione all’ingegno che il fotografo può impiegare nella realizzazione di una fotografia ad alto contenuto espressivo, rispetto ad una mera riproduzione senza alcun elemento di iniziativa dell’autore come appunto una riproduzione documentale.La legge riconosce al fotografo il diritto esclusivo di riproduzione, diffusione e spaccio della fotografia salvo per i ritratti. In tale ipotesi la legge prevede una prevalenza del diritto all’immagine di colui che viene ritratto, il quale conserva ogni diritto sulla propria immagine (anche in tal caso vige una eccezione, in quanto non occorre il consenso del diretto interessato qualora si tratti di casi in cui la riproduzione dell’immagine sia giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico coperto, o da necessità di giustizia, o di polizia, o di scopi scientifici didattici o culturali o qualora la riproduzione sia collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltesi in pubblico).Ed ancora: il diritto esclusivo dell’autore sulla fotografia, ha durata ventennale dalla produzione della stessa.È da prendersi in analisi anche una ipotesi ricorrente, ovvero la realizzazione di una fotografia su commissione. In tal caso, essendo la stessa il risultato di un adempimento contrattuale, il diritto esclusivo spetta al datore di lavoro.La sentenza di cui abbiamo in precedenza trattato, si pronuncia anche in merito a questo aspetto legislativo.Essa, infatti, stabilisce che alle fotografie effettuate nel corso ed in adempimento di un contratto di lavoro subordinato, il diritto esclusivo su di esse entro i limiti dell’oggetto e delle finalità del contratto, compete al datore di lavoro, mentre nell’ipotesi di contratto di lavoro autonomo, tale diritto compete al committente solo quando le cose fotografate siano in suo possesso, non rilevando al fine del riconoscimento del diritto del committente, che tali cose ancorché non in suo possesso, non siano neppure in possesso del fotografo, bensì di un terzo (nel merito, le fotografie erano state fornite al fotografo direttamente dalle case produttrice dei prodotti).Un dato normativo essenziale, cui indubbiamente occorre tener conto, è il passaggio di ogni diritto connesso alla fotografia qualora l’autore ceda i negativi o altro analogo mezzo di riproduzione della foto stessa.Affinché una fotografia possa trovare una tutela assoluta, ovvero ogni diritto sia riconducibile al suo creatore, occorre che gli esemplari della stessa riportino sempre: il nome del fotografo o nel caso di fotografo che operi su commissione, il nome della ditta o del committente; la data dell’anno di produzione della fotografia; se trattasi di fotografia di un’opera, il nome dell’autore dell’opera.Qualora venga meno una di questa indicazioni, è concessa la riproduzione della foto senza alcun obbligo di corresponsione di alcunché all’autore. Tale fotografia è libera da qualsiasi incombenza del terzo.Veniamo alle ipotesi di violazione del diritto dell’autore della fotografia, per riproduzione non autorizzata e dunque abusiva.La tutela potrà scindere in difesa civile e difesa penale.Da un punto di vista civilistico, colui che si ritenga leso nell’esercizio del diritto di utilizzazione economica, può agire giudizialmente sia affinché sia rimosso o distrutto lo stato di fatto da cui risulta la realizzazione (pensiamo ad un sito cui può essere imposto di rimuovere certe immagini) nonché al fine di ottenere il risarcimento del danno. Una particolarità è che tale diritto non è esercitatile dall’autore nell’ultimo anno della durata del diritto (tanto per intendersi il diciannovesimo anno a partire dalla realizzazione della foto).Un’altra azione giudiziale molto importante, è quella inibitoria, ovvero una azione con la quale si richiede la cessazione di un comportamento lesivo del proprio diritto, e rappresenta uno strumento di tutela preventiva.Da punto di vista penalistico, invece, il diritto d’autore è tutelato mediante sanzione che può comportare il pagamento di una somma fino a poco più di 2000 €. Le condotte punibili sono: riproduzione, diffusione, vendita, messa in vendita senza consenso dell’autore.È prevista la pena della reclusione sino ad un anno ed una multa sino a 500 € circa, se tali condotte sono compiute sopra un’opera non destinata alla pubblicità ovvero con usurpazione della paternità dell’opera, o anche qualora sia compiuta deformazione, mutilazione o altra modifica dell’opera se ne risulti offesa all’onere o alla reputazione dell’autore.Spesso in internet è facile incorrere in errori connessi all’illecito utilizzo di immagini, specialmente in merito alle fotografie. Quindi bisogna tenere conto di cosa sia sta utilizzando per il proprio sito, verificandone la provenienza affinché soprattutto, non si debba poi affrontare un obbligo al risarcimento del danno.

giovedì 20 novembre 2008

Ph. Divieto di sosta


Ph, La mafia?.. e che è



Ph. La mafia non esiste


Dia duit! and Maith thú!

"adesso so cosa mi è mancato
no no no è una confusione
non ho dormito
forse non ho mangiato..
mi ero perso tra la nebbia
tra i discorsi inutili
tra il caffè che si era freddato
mi è mancato aprire gli occhi
ed porgerti un mazzettino di fiori
colorati come l'arcobaleno
all'uscita di scuola
io ad attenderti ...in irlanda
tra le distese di verde e le musiche di enia
ecco cosa ho dimenticato
ecco dove il filo mi ha portato
in un angolino di passato mai dimenticato...."

Ph. Non ho alcun desiderio di ottenere di più


Ph.A volte evito di uscire


Lancio un'Opa a Te..lecom

amore come ti piace il caffè?

con te!

Ph. L'italia in tavola


Scuola e dignità

Ma dignità non ne hai?

L'ho persa quando mi sono iscritto a scuola!

Ph. Sarina


Ph. La mia terra..


Help OU? Dove siete?


Fermiamo lo scempio
stop the deaths of seals

mercoledì 19 novembre 2008

Premio DARDOS


C A R T A T A D I R E S C H E - bellissime foto.
Io amo i blogger che non " prendono" da internet e che sono originali ed inediti.
E' molto simpatico
Antonella: http://gliannieroici.blogspot.com/

Profumo d'amore

dorme; a quest'ora dorme sempre
le sono accanto come un angelo e dorme.
con i capelli sparsi tra il viso ed il cuscino
l'ammiro con un fondo di rossetto e le guance velate
dorme tra il piumone ed il pigiamone
sempre bella funesta e sorridente dorme
chissà come sposerà i ricordi tra la mente
non si muove non dice niente
dorme e la guardo e la bacio teneramente
chissà se al risveglio ricorderà una nota di colore
una linea di silenzio, un profumo d'amore
il mio presente.

Ph. In attesa di risposta

Pg. Poi la chiamano estate

Ph. Riflessioni d'autinno

Effetto collaterale . Cap 27.

Sorseggiando il caffè pensavo di chiamarla dicendole chissà cosa mi trovavo a Selinunte, ed invece ero dietro l’angolo, guardavo con la coda dell’occhio la via Roma,,ma le attese erano vane..
La chiamo. Arrossi nel sentire la morbidezza delle sue parole, la gentilezza forava il cellulare che tenevo delicatamente in mano era profonda l’attesa. “Dove sei?” Un tuffo al cuore. “Sono qui.”
“Qui dove?” “Da te.” “ Da me?” nell’attimo di riflessione ebbi un flash di memoria “vorrei che tu fossi qui!”. Rimasi qualche istante in silenzio, colpito dall’emozione, non mi capitava da tempo tremare per l’emozione eppure tutti nel bar mi guardavano ammutoliti ed io con la mente altrove immaginavo lei ascoltandola in silenzio. Ma dove sei?

Ph. Only for your eyes



A volte avvolta dalla luna

La vidi uscire con passo sincero
la vidi sicura attraversare le delusioni
la vidi piangere e gridare
la vidi distaccarsi dalla morte
continuava a fumare,,
continuava a fotografare...
avvolte incerta,
avvolte sicura
a volte avvolta dalla luna.

Il venditore di bugie

non mi perdorenai mai..
non consolerò le mie bugie con un tramonto sbiadito..
cosa starò a scusarmi ancora..
d'essere cio che non sono...
.io un ricordo disperso nella nebbia dei tuoi pensieri..

Ph. Tu mi tubbi

Ph. Quando non rivedrò più i tuoi occhi..

mi ritroverò disperso in un lontano mare d'oriente