Cartata di resche - UIFPW08

venerdì 12 dicembre 2008

Ph. Offerte speciali

11 commenti:

Antonella ha detto...

Bellissima foto. Ma tu dove vai?

UIFPW08 ha detto...

Antonella bentornata, dove vado? vado dove mi porta il cuore e tu?
Grazie per la visita, sei sempre gentile. A presto ricambio i saluti da te, ciao.

Veggie ha detto...

Accipicchia che effetti bellissimi che ha questa foto... ma come hai fatto?? Sovrapposizione??

Silvia... ha detto...

hai modificato la tua foto....scusa ma le gambe di Antonella mi distraggono di più....!!!!!

Bia ha detto...

quero ir nesta loja, Morris!
aproveitar a oferta...rs
baci!

stella ha detto...

Le chiamano offerte speciali?

Vieni da me.

Anonimo ha detto...

Eh quest'anno con i regali e' dura x tutti...solo ai bambini quest'anno!!!!!un abbraccio e buon sabato Maurizio!!!!

UIFPW08 ha detto...

Lo so che quello che hai passato negli ultimi sei anni non è stato affatto semplice. Se è stata una passeggiata, allora hai camminato tra le fiamme dell’inferno. Ma è proprio per questo che devi continuare a camminare. Per darti almeno la possibilità di uscirne.
Il passato non può essere dimenticato, ma può essere superato. Tutto ciò che ti occorre è qualcuno che ti prenda per mano e ti aiuti a continuare il tuo percorso. E la mia mano è tesa perciò, ti prego, afferrala. Non c’è bisogno di girarsi indietro per vedere l’anoressia, parte di te la vedrà per sempre, vivrà sempre con te, la amerai sempre. Non è stata la miglior parte di te, ma è stata la depositaria di tutto ciò che avresti potuto essere e a cui hai deciso di opporti. Sappi che ti ammiro per il tuo coraggio.
Lo so che ogni tanto la superficie dell’acqua s’increspa. Non posso cancellare la disperazione dell’inferno vissuto sulla tua pelle. Tutte quelle sensazioni positive provate durante il periodo della restrizione, tutto il dolore dei ricoveri, tutta la fatica di vivere, tutto l’odore dell’odiata/amata morte che si avvicinava lentamente. Per tutta la vita, non riuscirò a cancellarlo da te.
Però… sono sempre fuggita via da te. Perdonami. Avrei voluto abbracciarti un po’ più a lungo. Sono ancora in tempo per rimediare?
Non aver paura. Voglio solo abbracciarti. Non con uno di quegli abbracci che stringono e che sembrano una trappola, ma abbracciarti con leggerezza, appena sfiorarti. Per riuscire a trattenerti senza stringerti.
Ti mostrerò cosa significa vivere per te stessa e non per gli altri e per quello che fanno e che dicono. Ti lascerò libera di piangere quando ne avrai voglia senza che tu debba vergognarti per questo o considerarlo un segno di debolezza. Ti starò vicina nei momenti più felici e soprattutto in quelli più difficili. Ti terrò per mano, e se cadi ti aiuterò a rialzarti.
Non sarò mai troppo impegnata per non sentire quello che hai da dirmi, mai troppo lontana da non raggiungerti se mi chiamerai. Non ti farò mai sentire sola, indesiderata o incompresa. Ti lascerò essere matura quando lo vorrai, e bambina quando ti servirà. Rispetterò ogni promessa che ti farò.
Ti pettinerò i capelli facendoti le trecce, ti canterò le canzoni che vorrai sentire, ti ascolterò quando avrai voglia di parlare. Non ti cancellerò e non ti lascerò mai più sola. Conto su di te.
Sei la cosa più importante per me… perché tu sei me.
Ti voglio tanto bene,
Veggie
Se sono io con le mie fotografie a stupirti rimango basito in silenzio ad ascoltarti.. Meravigliosamente Grazie Veggie

UIFPW08 ha detto...

A Silvia:
vissi d’amore
vissi e vivo
come sono vivo
e d’amore sono sincero
come sei tu lontana.
Un Leopardi di nome Maurizio

UIFPW08 ha detto...

Fabia, você envia o endereço da loja
mas para os descontos do amor que você deve esperar
próximo ano ..
Baijo

UIFPW08 ha detto...

Ilaria hai cambiato foto, ma sei sempre bella lo stesso..i regali ai bambini facciamoli pure ma non dimentichiamo anche e popratutto il nostro sorriso. Un mondo di felicità Maurizio.